Nutrizione

 

Come ti salvo l’anno nuovo: detossificazione!

 

Le festività natalizie e il capodanno non sono solo vacanze, divertimento e spensieratezza, ma anche cenoni, pranzi natalizi, dolciumi e spesso una alimentazione grassa e complessa che non affrontiamo normalmente durante l’anno… ciò che rimane solitamente dopo le feste è qualche sintomo gastrico (pesantezza, eruttazioni, colite o meteorismo) , sonnolenza dopo i pasti, sensazione di stanchezza e di rallentamento mentale… Non è questione di rilassamento, ma di un’ingorgo nel nostro organismo che dopo aver ‘festeggiato’ con cibi a cui non è abituato (o a cui siete inconsciamente intolleranti) si ritrova appensantito, infiammato e spesso anche pieno di tossine che fatica a ‘digerire’ ed eliminare.

Il consiglio dopo le feste è quello di mettersi immediatamente ai ripari, con una alimentazione equilibrata, bilanciata e possibilmente con una quota di proteine animali ridotta, prediligendo quelle vegetali provenienti dai cereali, dai legumi e scegliere grassi vegetali poliinsaturi (omega 3 e omega 6) rispetto ai saturi , anche nelle merende. COnsumare giornalmente verdura di stagione cruda poco condita (o condita con limone e olio extravergine di oliva e poco sale) , o al vapore ai pasti prima del pasto principale e frutta di stagione, lavata, possibilmente con la buccia (che sia edibile).

Evitate come la peste carni rosse e trasformate (hamburger, insaccati, salumi ) e carni bianche grigliate (potete cuocerle al forno o al vapore); sono da evitare anche pesci grassi (ad eccezione del salmone fresco, non affumicato) e cotture a griglia o grasse. Per almeno una settimana dite stop ai latticini in qualunque forma (soprattutto evitate formaggi sia freschi che stagionati) e riducete le uova, usandone max 1 a settimana.

Evitate in ogni modo alcolici e superalcolici per almeno una settimana.

Eliminate i dolci complessi (potete mangiare senza problemi una cioccolata calda preparata con un latte vegetale a scelta) e caramelle , zirele e zuccheri semplici in aggiunta akle bevande (anche i succhi di frutta e il lampone o sambuco sono da evutare) mentre potete usare gli zuccheri della frutta quindi marmellate senza zuccheri aggiunto, frutta, centrifugati e estratti e usare anche frutta tropicale, in particolare l’avocado che ha un alto potere antiinfiammatorio ed è molto saziante.

Per almeno uno o due giorni potete sostituire completamente ka dieta giornaliera con una dieta liquida fatta di estratti e centrifughe , addizionate di cereali frullati o di spirulina (di buona qualità) o di farine addensanti (carrube o frutta a guscio ridotta in polvere) per detossificare intestino e colon e ‘lavare’ adeguatamente l’organismo dalle tossine. Durante le giornate di dieta liquida, potete consumare acqua, infusi, mentrenusate caffè, the, ginseng e guaranà solo per la mattina.

Buin detox a tutti.

Scrivi il tuo commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.